Principali tipi di collezionisti di rolex usato

Ciao! Oggi trattiamo un post dedicato agli orologi Rolex usato e… cosa c’ è di meglio che farlo con esperti e professionisti del settore?

Tipi di collezionisti di orologi Rolex

Anche se ogni collezionista ha un obiettivo diverso e la motivazione per raccogliere orologi, abbiamo voluto classificare gli obiettivi principali che abbiamo quando si raccolgono orologi usati.

Una caratteristica fondamentale di ogni nuovo collezionista è l’ ampiezza e la diversità degli orologi con cui si inizia. Raccogliere può diventare un’ ossessione in certi momenti e si compra se un criterio unico. A volte è quello di crescere crescendo la collezione, l’ attrazione che per anni abbiamo avuto per pezzi iconici o mitici, o opportunità di shopping che ci passano.

E come possiamo farlo?

Un segno di maturità come collezionista è quello di limitare la gamma di opzioni nell’ acquisizione dei pezzi, di pensare più volte all’ acquisto di un pezzo (anche se a volte ci stanno davanti e ci manca l’ occasione), per questo motivo, ognuno ha il proprio tempo nella preparazione di un percorso da seguire e definire criteri definiti come collezionista. In caso contrario, la raccolta di orologi finirà per essere una follia totale che può seriamente influenzare la nostra economia, poiché gli orologi non sono un’ attività a buon mercato.

Esaminiamo i principali tipi di collezione dove possiamo adattarci alle nostre abitudini di collezionisti:

Collezioni tematiche

C’ è una tipologia molto ampia di collezionisti che accumula orologi con alcune caratteristiche speciali. Comporre “Panda” come il Daytona, diverse versioni o colori dello stesso modello (come, ad esempio, le decine di versioni della Omega SpeedMaster), o dallo stesso tipo di orologio (diving, guida, aviazione, o militare,…). Il suo obiettivo è quello di limitare la base della collezione ad un’ area specifica per approfondirla.

Collezioni legate all’anno di produzione

Un altro tipo di collezionismo è quello di concentrarsi sui modelli lanciati o acquistati in un determinato anno (il più comune è l’ anno di nascita del collezionista, suo figlio o padre, dell’ arrivo dell’ uomo sulla luna…). In questo caso, non solo l’ orologio o la parte ricercata, ma l’ obiettivo è quello di ottenere il set completo (orologio con scatola, garanzia e documenti) che attestino la data di acquisto.

Collezioni di modelli iconici

I collezionisti con più budget rispetto al tempo e all’ esperienza spesso basano i criteri di selezione per la loro collezione sull’ acquisizione di modelli iconografici. E’ una pratica molto comune, e significa andare sul sicuro, sia dal punto di vista estetico che da quello degli investimenti. Nessuno presenterà una collezione di icone come Heuer Monaco, Omega Speedmaster, Rolex Daytona, Submariner o GMT o Breitling Navitimer.

Collezioni come investimento

Una versione più fredda dell’ iconico raccoglitore modello è il collettore come investitore. Di solito non ti piacciono gli orologi tutti i giorni e cerchi le condizioni perfette (e conservali, in modo che il prezzo di vendita non scenda), le edizioni limitate e i modelli di icone dei primi anni. I set completi sono importanti ed è un tipo di collezionista ossessionato dal vedere periodicamente nei siti di acquisto e vendita gli aumenti e le diminuzioni di prezzo dei modelli accumulati. Comprano anche diversi orologi identici da alcuni modelli che creano “sottovalutati” per aspettare qualche anno e che aumentano il prezzo di acquisto-vendita al di sopra degli aumenti medi dell’ orologeria vintage.

Collezioni di edizioni limitate

I collezionisti di orologi in edizione limitata sono un’ ulteriore variante dei collezionisti come investimento. Gli investimenti sono spesso basati sull’ offerta e sulla domanda, cioè più esemplari di un modello sono stati prodotti e “vivi” sul mercato, più basso sarà il prezzo. Nelle edizioni limitate, le copie sono solitamente incise con il numero rispetto all’ edizione totale della serie. La teoria dice che nel corso del tempo il valore sarà molto maggiore delle edizioni di massa, anche se il valore non sempre sale, come se lo facesse, non sarebbe nemmeno in vendita.

Collezioni cronometri

Una moda sempre più comune è quello di raccogliere cronometri o cronometri d’ epoca. Cronometri non sono orologi perché non danno il tempo, ma contare il tempo. Hanno una forma speciale, una storia molte volte caratteristica e sono di solito più conveniente rispetto agli orologi che tutti sappiamo. Si tratta di una variante molto interessante che ha sempre più seguaci, soprattutto in marchi come Heuer, Omega, Breitling, Longines, Tissot o Zenith. Alcuni hanno complicazioni degne di nota, con colori patine molto colorati.

Collezioni di orologi con storia

Si tratta di un tipo di collezionismo stracciato. Di solito si basa sulla raccolta di orologi legati ad eventi storici come guerre o eventi storici importanti. Evidenzia come esempio rappresentativo, l’ aviazione orologi delle guerre mondiali, orologi militari vintage o con iscrizioni sulle copertine o quadranti che li rendono unici e molto personale.